Etichetta energetica: cos’è? Cosa cambia per il consumatore?

Cos’è l’etichetta energetica?

Nel 2015 l’Unione Europea ha emesso quattro regolamenti fondamentali per gli apparecchi a riscaldamento (regolamenti ErP), in cui sono inclusi anche caldaie, stufe e caminetti a pellet e a legna.

L’obiettivo di questi regolamenti è introdurre nel mercato europeo solo prodotti “di ultima generazione”, che saranno corredati di un’apposita etichetta energetica informativa obbligatoria con la relativa classe energetica.

Per gli apparecchi domestici a biomassa, quindi per le stufe e caminetti a pellet o legna, l’obbligo dell’etichettatura scatterà dal 1° gennaio 2018 (Regolamento UE 2015/1186).
EtichetteEnergetica-mdb

Informazioni per il consumatore

Dal 1° gennaio 2018 tutte le termostufe a biomassa esposte alla vendita dovranno riportare un’etichetta energetica, simile a quella che già da anni è associata ai grandi elettrodomestici.

Le informazioni che vengono riportate nell’etichetta nel caso di stufe e camini ad aria sono le seguenti:

  • Il nome o il marchio del fornitore
  • l’identificativo del modello del fornitore
  • la classe di efficienza energetica dell’apparecchio, secondo una scala da G a A++
  • la potenza termica diretta dell’apparecchio, ossia la potenza nominale, espressa in kW.
2018-08-16T18:48:39+00:0027 luglio 2018|News, Tecnologia|

Leave A Comment